Difendersi dalla speculazione, investire in monete d’oro conviene?

Cominciamo subito col dire che l’intento dell’investire in monete d’oro non è quello di ottenere un profitto nell’immediato, come magari per altri investimenti finanziari. Detenere monete d’oro serve ad avere una risorsa sicura nel tempo, che non subisce deprezzamento e che quindi può essere utilizzata per preservare il proprio asset da eccessive oscillazioni su altri fronti.

E’ quindi un investimento sicuro che consente di ottenere diversi vantaggi che andremo ad analizzare di seguito.

 

Il valore dell’oro

Il valore proprio dell’oro ha visto una crescita costante negli ultimi anni, in particolare nel 2016, anno in cui sono avvenute le elezioni americane di Donald Trump, e il referendum Brexit inglese. Questi avvenimento hanno portato uno scenario di estrema incertezza nei mercati mondiali. Questo modus sarà quello che si prevede caratterizzerà anche i prossimi anni. Ecco quindi che investire in oro può rappresentare una fonte sicura per chi detiene qualche moneta.

Il valore dell’oro subisce inoltre piccole oscillazioni e non subisce mai più svalutazione di quanta ne possa subire la moneta cartacea. Questo perché per l’oro non è possibile agire da parte degli stati con la manovra chiamata allentamento monetario (QE).

Il prezzo dell’oro oggi vale 1, 578,54 euro.

 

5 vantaggi nel possedere monete d’oro

  • E’ un investimento sicuro nel tempo. Possedere monete d’oro garantisce all’investitore di possedere una risorsa tangibile e certa, non certamente aleatoria come possono esserlo altri tipi di risorse finanziarie che non si possono “toccare”.
  • Quotazione internazionale ed univoca
  • Facile trasportabilità
  • Destinata a non subire forti oscillazioni
  • Pieno controllo da parte del possessore

 

Quanto investire in monete d’oro?

La cosa più accattivante nell’acquistare le monete in oro è che questo è adatto a qualsiasi tipo di disponibilità. Al contrario della maggior parte degli investimenti sicuri, come per esempio l’acquisto di titoli di Stato, per i quali esiste un somma minima (di solito € 5.000), per l’oro questo non esiste.

L’investimento può avvenire anche con una cifra di 1000 euro.

 

Quali sono i paesi dove la domanda è maggiore?

Sicuramente Cina e India negli ultimi anni sono state le protagoniste per quanto riguarda gli investimenti in oro. Ma non solo l’oriente ne è testimone, anche molti paesi europei infatti si stanno sempre più avvicinando a queste modalità di diversificazione, come ad esempio la Svizzera, la Francia e la Turchia. Anche se la Germania è la nazione europea con la maggior detenzione di patrimonio in oro.

Concludendo possiamo dunque affermare che investire in monete d’oro rappresenta una manovra intelligente, in quanto è estremamente sicura grazie ai valori in grado di mantenersi stabili nel tempo. Utile soprattutto nell’ottica di una diversificazione. Tutto questo, soprattutto in tempi odierni che vedono caratterizzati i mercati finanziari da una forte incertezza politica e finanziaria.

Investire in monete d'oro