Praticità e versatilità delle pareti per ufficio

Le pareti divisorie per ufficio sono un’opzione a cui sempre più aziende ricorrono per arredare gli spazi all’interno del proprio ambiente business. Non si tratta tuttavia di una soluzione puramente estetica: i vantaggi sono numerosi anche dal punto di vista pratico.

Durante la progettazione di un ufficio, diventa fondamentale garantire ai propri collaboratori la fruizione di un ambiente bello da vedere, ma anche funzionale e comodo. Quando curate in ogni dettaglio e realizzate per suddividere gli ambienti business con facilità, le pareti divisorie per uffici sono un elemento da considerare durante la fase di allestimento.

Le soluzioni disponibili sono davvero tante, ognuna delle quali risponde a specifici bisogni aziendali. Troviamo le pareti mobili in vetro che sfruttano al meglio la luce naturale, le pareti fonoassorbenti per assicurare il giusto isolamento acustico dell’ufficio, le pareti attrezzate in legno per migliorare l’organizzazione e, infine, quelle fisse in alluminio. Ognuna di queste dispone di un vero e proprio punto di forza.

 

Ottimizzazione dello spazio

Implementare pareti per ufficio aiuta a rimodellarne lo spazio sulla base delle esigenze aziendali del momento, offrendo la possibilità di variarne il posizionamento anche quotidianamente.

Per esempio, sarà possibile ricavare aree operative circoscritte pensate per determinate attività in team, così come ambienti separati nel caso in cui vengano organizzate delle riunioni che richiedono il giusto benessere acustico. Allo stesso modo, per occasioni speciali quali la visita di clienti importanti o un aperitivo tra colleghi, non sarà difficile ricavare nuovamente un open space. Il tutto senza alcuno sforzo.

Le pareti divisorie diventano quindi la soluzione perfetta per creare nuovi ambienti in maniera versatile e, soprattutto, senza la necessità di onerosi lavori edili richiesti per la realizzazione di pareti in cartongesso. Allo stesso modo, non ci si vedrà costretti a richiedere specifici interventi di manutenzione ordinaria come la tinteggiatura periodica, necessaria invece nel caso di pareti in muratura.

 

Garantire privacy quando necessaria

Proprio perché le pareti mobili possono venir riposizionate all’infinito sulla base delle esigenze, è possibile chiuderle con facilità quando è richiesta un po’ più di privacy tra collaboratori o in occasione di un meeting con clienti e fornitori.

Sfruttando l’implementazione di una parete mobile, non sarà richiesta la creazione di un ufficio chiuso dove rintanarsi: sarà sufficiente spostare le giuste pareti per ricavare un’area al riparo da occhi indiscreti per tutto il tempo necessario.

La libertà di movimento di questi divisori mobili si basa su un particolare sistema a binari, studiato appositamente per offrire la maggior praticità possibile. Per ottenere il massimo potenziale di questo elemento, è bene affidarsi esclusivamente a un esperto, il quale sarà in grado di progettare alla perfezione l’installazione dei binari all’interno dello spazio lavorativo per un’apertura o chiusura a piacimento.

 

Controllo ottimale del comfort abitativo

Un altro punto di forza delle pareti divisorie è il supporto che garantiscono nel migliorare il comfort abitativo, evitando quindi un’eccessiva dispersione di calore in inverno o l’utilizzo incontrollato dei condizionatori d’estate.

Nell’eventualità in cui esistano delle zone in ufficio solitamente poco utilizzate, sarà sufficiente chiudere le pareti isolando quest’area dal resto dell’ufficio, per risparmiare notevolmente sulle bollette e rendere l’ambiente operativo più confortevole per i dipendenti.

 

Orientare la luce naturale

Scegliendo il vetro come materiale per le pareti divisorie di un ufficio, sarà possibile incanalare la luce del sole e sfruttarla al meglio all’interno dell’open space. Attraverso un sapiente gioco di specchi, vetri e persiane integrate, è possibile orientare i fasci di luce naturale verso settori scarsamente illuminati o, al contrario, creare ombra per evitare strani riflessi sui monitor dei computer.

Vetro, cristallo o plexiglass sono solo alcuni dei materiali utilizzati per la realizzazione di pareti mobili per ufficio che offrano una divisione dello spazio, mantenendo però gli ambienti business luminosi e dotati di una grandezza ottica maggiorata.