L’evoluzione della stampa digitale online

      Commenti disabilitati su L’evoluzione della stampa digitale online

In origine erano dei semplici blocchi di legno. L'evoluzione della stampa è stata costellata da scoperte scientifiche che si sono diffuse anche piuttosto rapidamente in tutto il mondo, consentendo in pochi anni di passare dalla tipografia alla stampa digitale online. L'invenzione della stampa, soprattutto ai giorni nostri, viene data per "acquisita" e normale, quindi si sottovaluta la sua reale importanza. Ma il genere umano grazie ad essa ha potuto immortalare e "fermare" momenti importantissimi e di importanza storica, e soprattutto di tramandarli attraverso le generazioni.

L'importanza della stampa

Senza la stampa, con ogni probabilità i grandi sviluppi tecnologici non sarebbero stati possibili, o quantomeno più complessi da raggiungere. La divulgazione dei libri difatti, ha permesso agli studi, ai trattati e a qualsiasi altra informazione inerente tali sviluppi, di viaggiare rapidamente da una parte all'altra del globo. La storia della stampa è stata un susseguirsi ininterrotto di tecnologie anche molto differenti fra loro.

Ovviamente con il passare dei secoli le tecniche sono state perfezionate e gli strumenti modificati fino ad essere messi in soffitta per "colpa" delle nuove tecnologie. Il punto di svolta, dove nulla sarebbe stato più come prima, si ha con Gutenberg e sua invenzione, che sarebbe più opportuno definire rivoluzione, della stampa a caratteri mobili. In poco tempo si è passati dagli amanuensi che trascrivevano i libri a mano, ai dispositivi meccanici che in brevissimo tempo erano in grado di riprodurre fedelmente, ma soprattutto velocemente, qualunque testo.

Elettronica e miniaturizzazione: la seconda rivoluzione

L'elettronica invade il mondo, permettendo una miniaturizzazione sempre crescente di qualsiasi macchinario, e le cose cambiano ancora. Basti pensare alle dimensioni (imponenti) e alla lentezza delle stampanti ad aghi dei primi anni '80, e ad una stampante laser o a getto d'inchiostro dei giorni nostri. Sono passati "solamente" 30 anni, eppure la mole di cambiamenti in questo settore costituisce di diritto una seconda grande rivoluzione. Una rivoluzione, quella di stampare online, che ancora non è terminata, perché più o meno silenziosamente, quasi in punta di piedi, sta prendendo piede la stampa 3D, dove ad essere stampata non è solamente la carta.

Stampare un libro? "Facile" come bere un bicchiered'acqua

Nonostante in molti affermino il contrario, le rivoluzioni tecnologiche sono un'opportunità da cogliere. Lo sono sempre state a dire il vero, e chi lo ha compreso è rimasto nella storia o ha fatto della sua vita un successo. Volendo fare un esempio concreto, solamente 20 anni fa stampare un libro era appannaggio di pochi, dei grandi scrittori finanziati dalle case editrici. La rivoluzione tecnologica invece, ha concesso a chiunque anche con modeste possibilità economiche di vedersi stampato il suo libro.