Ma dove vai se la patente non ce l’hai?

      Commenti disabilitati su Ma dove vai se la patente non ce l’hai?
Partente Nautica

MA DOVE VAI SE LA PATENTE NON CE L’HAI?

Estate, voglia di vacanza e spesso di mare!

E’ il desiderio di molti di noi, riposare dalle fatiche dell’anno in spiagge incantevoli davanti ad un mare cristallino e incontaminato…

Un sogno che sembrerebbe facilmente realizzabile, vista la quantità di costa meravigliosa che il Mediterraneo ci offre, ma abbiamo deciso, soprattutto noi italiani, che il nostro sogno lo vogliamo realizzare tutti ad agosto.

… e allora la spiaggia incontaminata diventa un miraggio; non è improvvisamente sparita, ma semplicemente nascosta da migliaia di ombrelloni, sdraio e enormi cigni gonfiabili, raggiungibile solo dopo interminabili minuti alla ricerca di un parcheggio sotto il sole cocente!

Così noi italiani, pieni d’ingegno, non ci arrendiamo e ci organizziamo!

Mentre imprechiamo in auto perché non troviamo parcheggio vicino alla spiaggia e all’ombra, intravediamo una delle tante insegna pubblicitarie che offrono la soluzione per realizzare il nostro sogno… “Rent a boat”!

Perfetto, io alla spiaggia ci arrivo dal Mare!

Se so guidare la macchina, saprò anche guidare un gommone!

Contatto una delle tante società che gentilmente mi spiegano disponibilità, costi, mezzi a disposizione e mi invitano ad andarli a trovare… a questo punto il gioco è fatto!

Il mezzo per realizzare il mio sogno è perfetto, ha tutto, prendisole, radio e perfino la doccia, alla faccia di quelli che in spiaggia dovranno pagare 2 € per 3 secondi di doccetta;

Non mi resta che formalizzare, basta pagare, lasciare una cauzione per eventuali danni e un documento, non serve nemmeno la Patente Nautica, perché, come mi spiega il noleggiatore, in Italia si possono “condurre natanti” con motori di potenza fino a 40 cavalli senza obbligo di patente!

Dopo un paio di veloci indicazioni e dopo avermi fatto veder che l’elica è nuova (chissà perché?), siamo pronti ad imbarcarci per raggiungere la nostra spiaggetta incontaminata.

Si parte! Dopo qualche piccolo problema a capire qual’è la spiaggetta che volevamo raggiungere riusciamo ad avvicinarci; pronti per il nostro bagno fuori dalla folla, ma prima

dobbiamo fermarci! Nessun problema, l’ancora è dove mi ha spiegato il noleggiatore,

la prendo e la getto, proprio cosi, la getto e lei finisce in mare insieme a tutta la sua cima

sotto i miei occhi increduli mentre scoprono che la cima non era collegata allo scafo…

e ora? Niente panico! Decido di avvicinarmi agli scogli, dove legarmi con la cimetta che ho in dotazione. L’equipaggio condivide l’idea che sembra buona fintanto che non sento un forte rumore provenire da sotto lo scafo… l’elica ha urtato uno scoglio!

Ora capisco perché mi aveva fatto vedere l’elica!

Inizio a sudare non per il caldo, ma per il timore di perdere la cauzione.

Abbandonata l’idea del bagno, decidiamo di tornare indietro a fatica a causa dell’elica rotta e scoprendo che abbiamo consumato molto più del previsto…

Risultato finale cauzione persa, pagato più di carburante che di noleggio e alla fine non abbiamo nemmeno fatto il bagno!

Per di più al rientro a terra gli amici mi hanno pure preso in giro per una settimana ripetendomi “ma dove vai se la patente non ce l’hai…