Oil cleansing: cos’è e come si usano i detergenti oleosi per struccare la pelle

      Commenti disabilitati su Oil cleansing: cos’è e come si usano i detergenti oleosi per struccare la pelle

Oil cleansing: cos’è e come si usano i detergenti oleosi per struccare la pelle

Struccare la pelle ogni sera è fondamentale per prendersi cura del proprio viso. Quando non rimuoviamo accuratamente il make up e le impurità che si depositano sul viso durante la giornata la pelle ne risente: si secca facilmente, invecchia più velocemente e il rischio che compaiono imperfezioni e brufoletti è molto più alto. Tra i prodotti che spopolano ultimamente per la pulizia del viso ci sono i detergenti oleosi, che si utilizzano su tutto il viso, occhi e labbra comprese, per rimuovere anche il make up più ostinato.

Cosa sono i detergenti oleosi

Il cosiddetto oil cleansing è la tecnica per rimuovere ogni traccia di trucco e impurità utilizzando solamente un olio. I detergenti oleosi sono ovviamente a base grassa, ed è proprio questa caratteristica a far sì che il trucco venga completamente sciolto, anche quello waterproof. La detersione per affinità, che segue quindi il principio secondo il quale il simile scioglie il simile, permette di sciogliere impurità e make up che contengono a loro volta una parte grassa, andando così a pulire a fondo il viso. Ma questo non è l’unico vantaggio. Utilizzare gli oli per pulire il viso è estremamente pratico e veloce, e permette di utilizzare un unico prodotto su tutto il viso. Inoltre grazie alla loro formulazione lasciano la pelle vellutata e morbida, senza irritarla.

Come si utilizza un detergente in olio?

Struccarsi e pulire il viso con un detergente oleoso è facilissimo. Non dovrai fare altro che massaggiare qualche goccia di olio su viso, occhi e labbra fino a sciogliere completamente tutto il make up. A questo punto potrete rimuovere tutto con un panno in microfibra inumidito con acqua tiepida. Il panno in microfibra svolgerà anche una delicata azione esfoliante, rendendo così la pelle più luminosa e vellutata.

Il metodo della doppia detersione per una pelle più pulita

Se dopo aver pulito il viso con il metodo dell’oil cleansing avete la sensazione di avere la pelle unta o non siete riuscite a eliminare completamente l’olio, potete procedere con una seconda detersione, utilizzando questa volta un detergente schiumogeno. Il metodo della doppia detersione ha origini orientali e permette di pulire a fondo la pelle, rimuovendo ogni traccia del detergente oleoso e delle impurità che possono ancora essere sulla pelle. Mentre il primo passaggio con il detergente oleoso rimuove trucco e impurità a base grassa, il detergente schiumogeno andrà a rimuovere cellule morte, polvere, impurità e tutto le particelle a base secca che possono essersi depositate sul viso durante la giornata. Non dovrete fare altro che massaggiare un noce di prodotto sul viso e poi sciacquare con acqua tiepida.

I migliori detergenti oleosi e schiumogeni

Tra i detergenti oleosi più conosciuti soprattutto sul web c’è l’Olio denso di Vera Lab, la linea cosmetica creata dall’Estetista Cinica: come dice il nome del prodotto è più denso rispetto ad un olio normale ed è perfetto non solo per pulire la pelle, ma anche per idratarla grazie al suo mix di estratti vegetali e l’aggiunta di vitamina E. Se vuoi provare la doppia detersione, l’abbinamento perfetto con Olio Denso è lo Spumone, il detergente schiumogeno della stessa linea. Tra i detergenti oleosi da provare c’è anche il Midnight Recovery Botanical Cleansing Oil di Kiehl’s: arricchito con oli essenziali e botanici tra cui Lavanda e Enotera, si può utilizzare anche sugli occhi grazie alla sua formula delicata e nutriente. Il Black Cleansing Oil di Erborian associa la gestualità della beauty routine coreana e il Carbone, per un effetto purificante che regala all’incarnato un aspetto puro, fresco e luminoso. Scopri nella gallery tutti i detergenti oleosi da utilizzare per rimuovere il trucco!

Fonte: Oil cleansing: cos’è e come si usano i detergenti oleosi per struccare la pelle