Incidente-stradale-cosa-fare

Incidente stradale, cosa fare?

      Commenti disabilitati su Incidente stradale, cosa fare?

Sarà capitato a molti di assistere, o di essere coinvolti, e di essersi chiesto in un incidente stradale cosa fare? Una risposta unica che valga per tutti i casi non esiste, ma è utile conoscere in anticipo, diciamo a bocce ferme, come ci si deve comportare, cosa è giusto fare, a chi bisogna rivolgersi e cosa ci si deve aspettare.

Proviamo a fare chiarezza e a dare consigli utili su come ci si deve comportare in caso di incidente stradale. Per noi, speriamo che non accada mai, per sostenere qualcuno che, suo malgrado, si trova in una situazione critica e non può o non sa come agire. E’ bene essere preparati sui pochi ma fondamentali passaggi da compiere e quali numeri chiamare per ricevere soccorso in maniera rapida e adeguata a ciò che è realmente accaduto. Perché, naturalmente, non è la stessa cosa se ci riferiamo a sinistri stradali gravi o a semplici tamponamenti.

Per comprendere più nel dettaglio cosa fare in caso di incidenti, abbiamo chiesto un parere agli esperti di Auto Service Cavaliere di Soccorsostrale24.it

Quali documenti compilare, quali dati conservare e chi contattare

Quando si tratta di un incidente stradale lieve o, comunque, non grave se le parti coinvolte non riescono a trovare un accordo immediato è meglio fare intervenire le autorità a gestire e a mettere ordine nella gestione del sinistro.

Di fronte alla volontà condivisa da entrambe le parti coinvolte nel sinistro è bene fare ricorso al cosiddetto CID, cioè la Contestazione Amichevole di Incidente, la cui compilazione è semplice, basta seguire le indicazioni del modulo così da non commettere errori. Il CID deve essere firmato da entrambe le parti che dovranno scambiarsi anche le relative copie. Attenzione, non fare scadere i  tre giorni, entro i quali bisognerà riferire l’accaduto alla propria assicurazione.

Quando c’è accordo da entrambe le parti coinvolte nel sinistro e non si è in possesso del CID in quel momento occorrerà raccogliere i dati essenziali che solitamente sono all’interno del modulo.

Quali sono i dati da inserire nel CID?

Non dimenticare mai l’ora, la data e il luogo dell’incidente. Importante è segnarsi, dell’altro conducente: targa, tipo di auto, compagnia assicurativa, dati anagrafici e indirizzo dell’abitazione. Altro passaggio importante è utilissimo ai fini della definizione delle responsabilità è la descrizione dettagliata dell’incidente con i danni materiali che ne sono derivati alle persone e ai mezzi. Se ci sono persone che hanno assistito al sinistro saranno utili le loro generalità, in qualità di testimoni oculari.

Rivolgersi a un servizio di assistenza stradale in caso di incidente

A volte non c’è tempo da perdere, perché  veicoli coinvolti nell’incidente occupano tutta o una parte della sede stradale. Oppure, perché c’è una pericolosa perdita di liquidi o, in ogni caso, tutte le volte che si prefigura una situazione di pericolo per noi o per gli altri. E’ importante, dunque, assicurarsi subito se il mezzo può ripartire e affrettarsi a chiamare il soccorso stradale per liberare l’arteria al più presto e, se è necessario, farla pulire dal personale preparato a queste evenienze.

Ci sono per fortuna numerose aziende di soccorso stradale, è bene avere con sé i numeri da contattare e comporli quanto prima per ottenere il pronto intervento nel minor tempo possibile.